Center Of European Law and Finance

CELF - Center of European Law and Finance  è un centro studi di Diritto e Finanza supportato da Orrick Finance Italy, che ha l’obiettivo di effettuare periodicamente approfondimenti normativi, giurisprudenziali e dottrinali in ambito bancario e finanziario.  È diretto dal Prof. Avv. Diego Rossano e presieduto da Patrizio Messina con Annalisa Dentoni-Litta, Madeleine Horrocks e Andrea Cicia. Componenti dell’Editorial Board sono Alessandro Accrocca, Marina Balzano, Francesca Isgrò, Emanuela Molinaro, Raul Ricozzi, Nicolò Del Dottore, Daniela Pietrini, Simona Sardelli e Sabrina Setini.

Finance Law Academy 2021-2022

Clicca per aprire il pdf con tutte le informazioni
LAW ACADEMY

CELF WEEKLY NEWSLETTER

COVID-19, AGGIORNAMENTI NORMATIVI E REGOLAMENTARI, GIURISPRUDENZA

CELF TALKS

CELF TALKS: Appuntamento in streaming con Patrizio Messina e i principali player del mondo economico e finanziario,

Focus

FOCUS: il primo di una serie in cui verranno analizzate le implicazioni e i potenziali cambiamenti sotto il profilo legale conseguenti all'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. In questa edizione viene affrontata la tematica dell'applicazione del diritto inglese nella prassi economica-finanziaria internazionale, e il riconoscimento di tale diritto e delle sentenze inglesi da parte degli Stati Membri dell'UE.

banca
Focus
CELF

Schema ABI e nullità delle fideiussioni “a valle”: la pronuncia delle Sezioni Unite

Il presente focus si propone di analizzare brevemente la recente pronuncia della Corte di Cassazione n. 41994 del 30 dicembre 2021 che, in materia di fideiussioni bancarie cd. omnibus redatte secondo lo Schema ABI, si è espressa a Sezioni Unite. La vicenda sottoposta al vaglio della Suprema Corte trae origine dalla conclusione di un contratto di conto corrente e di finanziamento tra la società Albatel I.C.T. solutions S.p.A. e San Paolo Imi S.p.A. A garanzia dell’adempimento degli obblighi assunti dal finanziato, uno dei soci della società Albatel aveva sottoscritto due contratti di fideiussione c.d. omnibus. A seguito della risoluzione del

Continua »
consob
Focus
Diego Rossano

Cessione in blocco ex art. 58 T.U.B. e prova della titolarità dei crediti

Le disposizioni del codice civile che disciplinano la cessione del credito e ne regolano gli effetti prevedono, come è noto, che essa si perfezioni con lo scambio di volontà tra il cedente ed il cessionario. Infatti, ai sensi dell’art. 1260 cod. civ., il debitore ceduto non dovrà necessariamente prendere parte all’accordo; nei riguardi di quest’ultimo, la cessione dispiegherà i propri effetti (e sarà, pertanto, opponibile) « … quando questi l’ha accettata o quando gli è stata notificata» (1264 cod. civ.). Occorre precisare che, come è previsto dal 2° co. dell’art. 1264 cod. civ., la notifica è diretta ad impedire che

Continua »
OIC
Focus
CELF

GACS: approvata la proroga fino al 14 giugno 2022

Quadro normativo Le garanzie sulla cartolarizzazione delle sofferenze (“GACS”) sono state introdotte in Italia per la prima volta attraverso il D. L. 14 febbraio 2016, n. 18 (“Decreto GACS”) che ha fatto seguito alla Decisione C (2016) 873 della Commissione Europea (“CE”) relativa alla compatibilità della GACS con il regime degli aiuti di Stato.   In relazione al termine di richiesta della concessione della garanzia, nell’ambito del medesimo Decreto GACS, è stato stabilito che il MEF – con decreto di natura non regolamentare – poteva autorizzarla nei 18 mesi successivi alla data di entrata in vigore dello stesso e che,

Continua »
decreto
Focus
Patrizio Messina

Finanza dopo il LIBOR: Come e quando agire dal punto di vista contrattuale

Che cos’è il LIBOR, e perché eliminarlo? Introdotto nel 1969, il London InterBank Offered Rate (“LIBOR“) è un tasso di riferimento benchmark amministrato e regolamentato nel Regno Unito, utilizzato a livello globale in moltissime operazioni finanziarie tra cui finanziamenti, emissioni obbligazionarie e derivati. Con operazioni attualmente esposte al LIBOR aventi un valore di circa $350t[1], nel corso della sua storia è diventato un vero e proprio dato di riferimento per i mercati finanziari, tanto da essere etichettato come indice standard della salute del sistema finanziario globale. Le preoccupazioni che il LIBOR (la cui metodologia di calcolo si basa, almeno in

Continua »
brexit
Focus
MADELEINE HORROCKS

ABS italiani: a che condizioni potranno essere ancora offerti ad investitori britannici, post Brexit?

Premessa Il 31 gennaio 2020, in forza di un apposito accordo di recesso, il Regno Unito ha formalmente lasciato l’Unione Europea (“UE“). Le istituzioni europee e il Regno Unito, consapevoli della necessità di definire i termini del recesso in molteplici ambiti, hanno concordato il c.d. periodo di transizione (terminato il 31 dicembre 2020). In tale periodo, il Regno Unito ha continuato ad applicare, alla stregua di ogni altro Stato membro dell’UE, la normativa europea, ivi compresa la disciplina civilistica e commerciale ma, allo stesso tempo, ha iniziato a delineare un quadro normativo domestico consistente inizialmente, nell’allineamento a livello interno di

Continua »
commissione europea
Focus
Diego Rossano

L’ACTION PLAN DELLA COMMISSIONE EUROPEA PER FAR FRONTE ALLA GESTIONE DEI CREDITI DETERIORATI

  PREMESSA In data 16 dicembre 2020, la Commissione europea ha pubblicato una Comunicazione finalizzata a definire le linee guida (un Action Plan) di una strategia diretta a “Far fronte ai crediti deteriorati all’indomani della pandemia di COVID-19”[1]. Il suddetto  piano d’azione si inserisce nel più ampio progetto teso a porre rimedio all’incremento di crediti deteriorati. A tal riguardo, assumono specifico rilievo: il Regolamento (UE) 2019/630 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, che ha modificato il Regolamento (UE) n. 575/2013 (CRR) in tema di copertura minima delle perdite sulle esposizioni deteriorate (c.d. Prudential Backstop); la proposta

Continua »
decreto
Focus
Patrizio Messina

Il nuovo modello di cartolarizzazione con concessione di finanziamento introdotto dalla Legge di Bilancio 2021

La legge 30 dicembre 2020, n. 178 (la “Legge di Bilancio 2021”) ha introdotto, all’articolo 1, commi 214 e 215, alcune modifiche sostanziali alla Legge del 30 aprile 1999, n. 130 in materia di cartolarizzazione dei crediti (la “Legge 130”). Si tratta, infatti, di interventi di natura tecnica che, estendendo l’ambito di applicazione e interpretando alcune delle disposizioni contenute nella Legge 130, hanno un impatto significativo sul mercato delle cartolarizzazioni. Di seguito una breve analisi delle nuove disposizioni: Le cartolarizzazioni con concessione di finanziamento e senza l’emissione di titoli Il comma 214 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2021 modifica

Continua »
consob
Focus
Diego Rossano

DECRETO IN MATERIA DI ESPONENTI AZIENDALI: PROFILI DI CARATTERE GENERALE

di Diego Rossano, Ordinario di Diritto dell’Economia nell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e Head of Center European Law and Finance – Orrick   È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 310 del 15 dicembre, il Decreto del 23 novembre 2020, n. 169 recante disposizioni regolamentari in materia di requisiti e criteri di idoneità allo svolgimento dell’incarico degli esponenti aziendali delle banche, degli intermediari finanziari, dei confidi, degli istituti di moneta elettronica, degli istituti di pagamento e dei sistemi di garanzia dei depositanti. Detto provvedimento entrerà in vigore il 30 dicembre 2020 e le disposizioni ivi contenute si applicheranno alle

Continua »
europe
Focus
Daniele Consolo

L’esternalizzazione: un nuovo quadro normativo armonizzato alla luce dell’adozione degli orientamenti dell’European Banking Authority – EBA

Aggiornamento della Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 “Disposizione di Vigilanza per le banche”.   Premessa La Banca d’Italia, con la recente pubblicazione del 34° aggiornamento della Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 “Disposizioni di Vigilanza per le banche” (di seguito, la “Circolare 285”), ha dato attuazione agli orientamenti EBA (Guidelines on outsourcing, EBA/GL/2019/02) in materia di esternalizzazione emanati il 25 febbraio 2019([1]) (di seguito, gli “Orientamenti EBA”). Con tale aggiornamento, l’Autorità è intervenuta introducendo nuove misure applicabili agli enti creditizi che, nell’ottica di efficientare i loro processi interni e migliorare la propria struttura organizzativa, valutano l’esternalizzazione di

Continua »

LEGAL PAPER CLUB

AGGIORNAMENTI NORMATIVI E REGOLAMENTARI